La Pobla d'Ifac

← Volver

La Pobla Medioevale d’Ifac è attualmente un giacimento unico nella Comunità Valenciana, ed è l'unica Pobla della conquista che non è stata studiata, scavata e trasformata in precedenza, il che rende il giacimento unico ed eccezionale.

Si tratta di un enclave urbano della fine del XIII secolo, voluto dall'ammiraglio Roger de Llúria, uno dei personaggi più importanti dell'epoca. Si tratta di un enorme recinto in mura, dotato di un complesso sistema di accesso, camere, negozi, case e un'imponente chiesa dedicata a Nuestra Señora de los Ángeles, con una piccola necropoli medioevale ai suoi piedi. Si tratta di un sito che avrà vita breve, non più di 100 anni di esistenza. Le vicende storiche narrano che la popolazione fu costretta ad abbandonare il sito di Ifach e trasferirsi alla vicina collinetta dove oggi sorgono le mura del Casco Antiguo di Calpe.

 

 

Un altro motivo che evidenzia l'importanza storica del giacimento della Pobla è che si trova ai piedi del Peñón de Ifach che di recente è stato nominato come Meraviglia della Comunità Valenciana, nella categoria dei monumenti naturali.

Dal 2005 la Giunta Provinciale di Alicante attraverso il Museo Archeologico (MARQ), assieme al Comune di Calpe e con la collaborazione di una equipe direttiva e tecnici del parco, stanno lavorando per la futura adeguatezza dei resti archeologici.

AVISO DE COOKIES: Este sitio web hace uso de cookies con la finalidad de recopilar datos estadísticos anónimos de uso de la web, así como la mejora del funcionamiento y personalización de la experiencia de navegación del usuario. Si continúa navegando se considera que acepta nuestra política de cookies. Aceptar Más información